Arte e mestieri di una volta: EL SCARPAR

I Nobili del paese e la borghesia si facevano confezionare su misura le calzature in città, ma quando erano necessarie delle riparazioni ricorrevano al scarpar che aveva la sua botteguccia sulla via principale e, quando c’era bel tempo, portava il deschetto sulla soglia. Ma il suo lavoro principale consisteva nel preparare le sgalmare ricavate da…

San Biagio: un tesoro prezioso

Dall’1 al 4 Febbraio a Bovolone si terrà la Fiera di San Biagio nella sua 742esima edizione, un appuntamento importante sia per l’agricoltura e l’economia del territorio che per la storia e il culto religioso della nostra città. Biagio, secondo la tradizione della Chiesa, era un medico di Sebaste, in Armenia Minore (oggi Sivas in…

In costante crescita il nostro sito

Anche per il 2019 si è confermato il successo del nostro sito, in costante crescita nel numero delle visite. Nell’anno appena trascorso ci sono state 22919 visualizzazioni dei nostri articoli (+18,99%) con 13250 visitatori (+30,35%). Gli articoli più letti del 2019 risultano: – Vacanze a Bovolone (602 visite) – Storia dell’Ospedale “San Biagio” di Bovolone…

In filò

Una stala bruta e negra Co tre bestie a la cadena, E na lampada che apena La difonde el so ciaror. – Muri mogi de siroco Bruti e sporchi tuti quanti, Quatro travi sgiossolanti, Pavimento a onda de mar. – Sinque scagni e tre bancheti Do careghe sgangherae, Paia e cane strassinae, Eco tuto parecià.…

Una proposta per la chiesa di San Biagio a Bovolone

Un edificio ancora anonimo, rimanendo nel solco degli accostamenti con il linguaggio architettonico di Pompei, è la chiesa di San Biagio a Bovolone, per la quale Adriano Cristofali aveva progettato l’altare del Corpo di Cristo. L’edificio si presenta con una composizione assai articolata, puntuale nella citazione degli ordini, frutto di una preparazione tecnica e culturale…

I migranti veronesi nell’Agro Pontino

Il primo treno “della speranza” partì da Verona È facile incontrarli per strada, in bicicletta, alle prime luci dell’alba oppure verso sera, dopo 12-14 ore di lavoro nei campi o nelle serre dell’Agro Pontino, a sud di Roma. Non di rado, negli ultimi anni, sono finiti sotto i riflettori per lo sfruttamento subìto sul luogo…

Il calore del Natale

Salendo le scale della vecchia casa di mia nonna si poteva incontrare un piccolo altarino con l’immagine di Santa Lucia su una stampa a colori antica. Ogni volta che scendeva le scale, mia nonna si fermava e diceva: “Santa Lucia mia, aiutami con gli occhi”, frase che, per imitarla e perché porto gli occhiali, ripetevo…