Gino Beltramini, il prof. della veronesità

Letterato, studioso, giornalista, nacque ad Engazzà di Salizzole il 22 giugno 1908. Il suo nome, la sua figura, gli acronimi usati (Gibe, GiBe, gibe, g.b.), la qualifica con cui fu affettuosamente chiamato (“el Profe”), il sorriso un po’ ironico e un po’ riservato, il suo intercalare con gustose battute vernacolari furono – e sono tuttora…

Dino Villani e Miss Italia

Nacque nella frazione di Caselle l’inventore del famoso concorso Il 13 marzo 1989, moriva a Milano Dino Villani, uno dei pionieri della pubblicità in Italia. La sua morte passò quasi inosservata a Nogara, luogo dove nacque il 16 agosto 1898 e dove trascorse la prima infanzia. Nacque esattamente nella frazione di Caselle, al tempo un…

Ricordando una cara amica maestra, Alba Morelato

Era l’estate 2009 quando la maestra Alba Morelato si congedava dopo quasi quarant’anni di insegnamento dalla Scuola Elementare di Villafontana avendo raggiunto il meritato pensionamento. È ancora ben vivo il ricordo dei festeggiamenti con i bambini e i loro genitori e con i colleghi, a tavola ovviamente, dove la convivialità riscalda i cuori e accende…

L’uomo che fa suonare il legno

Franco Merlo nasce a Bovolone nel 1938 e fin da piccolo inizia a lavorare il legno come falegname in una delle prime botteghe del paese nell’immediato dopoguerra. Da sempre appassionato di musica, frequenta le scuole serali, meritandosi il diploma di solfeggio e nel frattempo si diletta a suonare il mandolino e la chitarra. Il mondo…

L’attualità del pensiero di Platone: la sete di libertà

Nel trattato filosofico “La repubblica” il filosofo greco Platone, vissuto 24 secoli fa (427-347 a.C.), metteva in guardia i cittadini con queste parole che sono ancor oggi attualissime: “Quando un popolo, divorato dalla sete della libertà, si trova ad avere a capo dei coppieri che gliene versano quanta ne vuole, fino ad ubriacarlo, accade allora che, se i governanti resistono alle richieste dei sempre più esigenti sudditi, sono dichiarati tiranni. E avviene pure che chi si dimostra disciplinato nei confronti…

Erma Zago, il pittore dalla vivace impressione del quotidiano

Ermanno Giovanni, chiamato poi semplicemente Erma, nasce il 10 luglio 1880 a Bovolone da Luigi Zago ed Elisabetta Piombini, un’umile famiglia della pianura veronese che si sostiene grazie al lavoro del padre, muratore. È il primogenito di sei figli e sin da bambino manifesta una spiccata predisposizione per le arti figurative. Pertanto, quando crescendo esprime…

Leonardo, la Scienza dell’Arte

Il 2 Maggio 2019 ricorrono i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Nel 1469, quando entra nella bottega di Andrea del Verrocchio, si mostra subito un artista molto talentuoso. Vasari racconta che il maestro gli affidò il compito di dipingere un angelo nel Battesimo di Cristo e che fu talmente colpito dalla superiorità…

La “costumaia” sta sparendo

Il XXI secolo sta velocemente consumando per intero la sua seconda decade e, accanto alle innumerevoli mutazioni sociali che interessano le giovani generazioni, annotiamo anche il declino dell’abitudine di identificare i compaesani col nome di costumaia, cioè con il soprannome o nomignolo col quale si identificava una famiglia, specie se il cognome vero e proprio…