Stivaloni neri

Una mattina mi trovavo fuori in cortile con papà (doveva essere di domenica perché altrimenti mio papà sarebbe stato a lavorare) e, dalla stradellina nel retro della casa, apparve improvvisamente un soldato tedesco.

ufficiale PeiperEra un uomo molto alto e portava altissimi stivali neri. Gli stivali erano più alti di me tanto che io, dal basso dei miei tre anni vedevo solo quelli, altissimi e minacciosi, e la bomba “ananas”, che teneva stretta in mano.

Il soldato era un ufficiale e gridava in modo terribile che voleva la bicicletta perché doveva scappare al di là dell’Adige e che, se il mio papà non gliel’avesse consegnata, avrebbe buttato la bomba, che aveva in mano su di noi.

L’ufficiale era stato informato dai vicini di casa che da noi si trovava una bicicletta (i vicini non volevano far la “spia”, ma semplicemente levarselo di torno).

Il papà allora, con molta calma, cercò di spiegare che la bicicletta non c’era più perché altri soldati tedeschi, prima di lui, erano passati e se l’erano portata via.

Lui insisteva sempre più minaccioso, ma mio padre, sempre vicinissimo al soldato, spiegava un po’ con le parole, un po’ con i gesti, che la bicicletta non c’era davvero più.

ufficiale tedescoDopo un tempo che perfino a me parve lunghissimo, il tedesco se ne andò con la sua bomba sempre in mano e i suoi stivali neri altissimi.

La bicicletta era salva! Stava nascosta dentro il campo segale, dietro la casa.

Nonostante i miei tre anni, avevo percepito benissimo il pericolo che stavamo correndo e, ancora adesso, non sopporto nessun tipo di stivali ed il solo vederli mi procura un forte senso d’angoscia.

Lucia Franzini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...