Liberazione a Bovolone (25 aprile 1945)

La notte del 25 aprile 1945 fu continuamente illuminata dai bengala lanciati da “cicogne” che “spezzonavano” e mitragliavano i tedeschi, i quali ritirandosi sparavano ovunque all’impazzata: al mattino seguente lungo la via Garibaldi, di fronte all’odierna filiale della banca Crediveneto, furono trovati morti il portalettere Giuseppe Berardo di 47 anni e l’autista Umberto Zambelli di 41. Andrea Vaccari di 44 anni, testimone del fatto, non sa spiegarsi le ragioni di questo eccidio. Racconta che le due vittime erano in compagnia di Vittorio Bersan di anni 39 e Mario Dinato di anni 39. Un manipolo di soldati tedeschi ha ingaggiato una sparatoria contro di loro e lo stesso Vaccari è stato sfiorato da alcuni colpi di mitraglia, poi si è visto avvicinare il Bersan, colpito in diversi punti. Lo ha condotto al sicuro, ma nel frattempo è stato fermato dai tedeschi che lo hanno perquisito alla ricerca di armi. Per evitare guai peggiori Vaccari ha offerto loro il proprio orologio, poi si è barricato nella propria abitazione. Per molte ore i tedeschi hanno continuato a sparare.

Nel fascicolo aperto dai Carabinieri si ipotizza che i quattro fossero sospettati di appartenere a formazioni partigiane, tuttavia nella lista redatta dall’Anpi veronese che raccoglie i nomi dei partigiani caduti in guerra, non ve n’è traccia. Dal verbale stilato dai Carabinieri apprendiamo che anche il Dinato è rimasto ferito.

Lungo la strada per Villafontana, invece, fu rinvenuto il corpo orribilmente mitragliato di un meccanico di Adria, certo Silvio Trevisan di 34 anni.

liberazioneNelle prime ore del pomeriggio del 26 aprile fu finalmente avvistata proveniente da S. Pierino la prima pattuglia della V Armata americana, guidata da alcune formazioni partigiane ed accolta in piazza dalla popolazione festante.

tratto da “Storia delle genti di Bovolone” di Lino Turrini e da scheda di Andrea Martini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...