Accanto ai Tuoi Passi sulla via della croce

di Lucia Beltrame Menini

È un sentito grazie il primo sentimento che provo, accostandomi a questo libro di “preghiere” in poesia, ultima opera del Gruppo Culturale L’Airone di Bovolone (Verona). accanto_ai_tuoi_passiUn libro che fin dalla copertina, dove appare un delicatissimo acquarello di “Donne nigeriane in fuga” (opera di Loredana Roncolato), desta una sensazione di pace dell’anima e di una serenità interiore che ti attraversa interamente. Il titolo è una sfumata, indiretta provocazione, una incitazione che avvince: non dietro e neppure davanti a Gesù sulla via della croce, ma proprio vicino ai Suoi passi, accanto, quasi corpo a corpo a Cristo.

La riflessione poetica racchiusa in questa raccolta, scritta a cinque mani, sulle varie stazioni della Via Crucis, diventa per noi un aiuto prezioso nel penetrare il mistero del dolore e della sofferenza umana. Sono così tanti i riferimenti concreti legati al nostro vivere, tali da creare un percorso che, attraverso l’immolazione di Cristo, ci aiutano a capire e a dare un senso alla nostra stessa vita. Dalla terra al cielo, dall’uomo a Dio: Cristo ne è il percorso ideale. CamminarGli a fianco diviene, quindi, una necessaria opportunità. Questo il significato intrinseco della raccolta, che va, dunque, ben oltre il mero valore letterario.

Personalmente, mi capita spesso di tornare indietro nel tempo. Rivedo i miei genitori, i nonni, la gente cristiana della nostra Bassa, impegnata nella vita di tutti i giorni a vivere cristianamente, tra gioie e dolori, la loro quotidianità. Il loro era un linguaggio silenzioso, fatto di esempi, di sacrificio, di dolore e di sofferenza, ma anche di serena accettazione e di gioia semplice, sincera.

Attraversare il prato di questi pensieri sublimi, ancorché dolorosi, ci fa dono di uno speciale momento di grazia e di suggestione spirituale, propria di questo periodo quaresimale, innestato nel Giubileo della Misericordia, voluto da papa Francesco.

Ancora una volta assistiamo al miracolo straordinario della poesia, offertaci dalle cinque componenti del Gruppo L’Airone: Eleonora Masini, Maria Teresa Masini, Maria Rosa Zampieri e le compiante Graziella Fossà e Nadia Zanini. Poesia che sicuramente aiuta a vivere e riesce ad alleviare anche il dolore dell’amicizia delle due poetesse ceduta all’eternità.

da http://www.literary.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...