Un monumento per Beata Maria Pia Mastena a Bovolone

Monumento (dal latino “monére”) significa monito, ricordo. Simbolo e memoria, un monumento è testimone della vita. È un’ideale ed un valore divenuto materia. Una scultura marmorea, un bronzo forgiato, una stele incisa, un obelisco monolitico, un residuato bellico, una preziosa reliquia, un antico sacello, una lapide spoglia, una cappella votiva, una colonna spezzata e … un ceppo secolare: tutti questi possono essere monumenti se danno forma e vita all’immateriale.

Ma il monumento più bello e prezioso è senz’altro dentro di noi, nella nostra mente e nel nostro cuore.

Proprio per questo acquistano significato anche i poveri resti di un albero: essi possono ricordarci che sulla nostra terra è passata la Virtù di una Santa e vi ha trovato ristoro.

La posa di un monumento è il riconoscimento di un merito, il saldo di un debito e la promessa di un impegno. Diviene necessaria e proficua se nella materia sono impressi la vita e gli autentici valori di una comunità.

La scelta del luogo, spesso di minore importanza, non sempre è casuale.

L’edificio, demolito nel 2007, che ha ospitato la Scuola Materna di via Roma ha accolto la dedizione di tante maestre all’educazione e alla formazione umana e spirituale delle giovani generazioni, specialmente se di umili origini. Venne affidato in gestione all’Istituto “Sorelle della Misericordia” che già prestavano assistenza nel vicino ospedale, sotto la direzione di Suor Barbara ( al secolo Teresa Bellotti). Dunque, sul finire del XIX° secolo, in quel terreno era sorta la “cittadella della carità”.

Per la giovane Teresa Mastena (poi Suor Maria Pia delle “Sorelle della Misericordia” e futura Beata) carità, vicinanza ai piccoli ed assistenza a poveri e ammalati hanno rappresentato lo scopo della vita. Almeno per questo, se un monumento a Lei dedicato dovesse trovare dimora, non pare esservi luogo più adatto!

Luogo, aspetto e momento possono cambiare. Il luogo può divenire inadeguato per successivi accadimenti: anche il bronzo del Perseo, ammirato emblema della città, ha cambiato sede! La materia è soggetta alla corruzione del tempo. L’epoca storica può adombrare il valore simbolico di un antico monumento.

Il modello, invece, vince la sfida del tempo! La sua forza infatti è nell’esempio, non nella materia!

Perciò storia, cultura e valori di una comunità resistono all’usura degli anni, custoditi nelle viscere e nell’anima delle genti, nell’appassionato sentire di “essere insieme”.

I monumenti possono sembrare superflui, quasi inutili. Tuttavia ne abbiamo bisogno: modelli e simboli abbelliscono e arricchiscono la nostra vita. Abilmente plasmate da mani e cuore, quelle forme ci identificano e ci valorizzano, ci ammaestrano e ci ammoniscono, ci esaltano e ci scuotono.

Sono presenze garbate da amare e donare alle future generazioni: per sigillare nella materia onore, debito e promessa. Per non dimenticare!

La Beata Maria Pia, del resto, ora dorme il “sonno del giusto”. Basta sapere che da lassù Ella volge il suo sguardo benevolo a noi ed alla nostra città. Ci piace e ci consola sentire una Santa tra noi, ora.

Vogliamo pensare che ancora ama questa città, piccolo mondo che nell’esistenza terrena le ha dato i natali, l’educazione, l’esempio e le ha trasmesso la fede. La chiamata del Signore e la sua risposta, umile e generosa, sono venute dopo.

La sua Forza e la sua Opera hanno resistito all’usura del tempo, affondando solide radici nel passato e nella nostra comunità per giungere fino a noi, proprio come quell’olmo maestoso dell’asilo che sicuramente l’ha vista bambina e adolescente, e che ora si presta a costituire la base del monumento a Lei dedicato. Sono cresciuti insieme: ne siamo assolutamente certi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...