Radici

Ho visto ulivi contorti dalla fatica degli anni, ho visto mari colorati dai mille riflessi del blu, ho visto distese di boschi nell’incanto di verdi fragranze, ho visto il bianco dei ghiacciai riflettere silenzi eterni, ho visto albe e tramonti incendiare il cielo, ho visto sentieri ombreggianti tentarmi con seducenti promesse.   Ma… quando ho…

Marzo e la Primavera

Il mese dedicato al dio della guerra Marte segnava non solo il periodo per preparare e iniziare le guerre, dato il clima mite e la presenza di fieno per i cavalli, ma anche l’inizio dell’anno, prima che la riforma di Giulio Cesare, avvenuta nel 46 a.C., anticipasse il capodanno a Gennaio; tuttavia, fino al 1797,…

Spero anca mi

di Gina Bellare (per onorare la sua memoria) Ne l’aldilà spero de riveda mama e bupà, zii, parenti, visto che dala morte no semo gnissun esenti. No se pol star sempre chi, anca senza valisa bison partir.   Spero in chel mondo indò no se pianze, indò se tribola l’è meo no starghe. Spero in…

La cammella del Don

È noto a tutti che gli Alpini nel loro equipaggiamento, oltre ai mezzi meccanici, vantano la presenza costante anche dei muli, animali preziosi per il tiro o trasporto di vettovaglie, di armi e munizioni in luoghi impervi. Leggendo di recente il libro “Il Sergente nella neve”, Mario Rigoni Stern descrive la sua odissea nella campagna…

Il primo soggiorno veronese di Dante Alighieri

Dante mise piede per la prima volta a Verona a metà del 1303 per una missione diplomatica. Infatti il sommo poeta era uno dei componenti del “governo bianco fiorentino in esilio”, il quale cercava alleati per riprendere il potere a Firenze. I Bianchi avevano già stipulato accordi con Bologna e le città romagnole, così Dante…

La Festa delle Maschere

Con l’Epifania termina il periodo delle festività natalizie e inizia il tempo del Carnevale. Questa festa ha origini antiche e ancora oggi mantiene vivi tutti i propri significati attraverso i riti e i simboli. Il termine “Carnevale” deriva probabilmente dal latino “Carrus Navalis”, ossia “Carro Navale”, in riferimento ai carri a forma di barche che…

L’uomo che fa suonare il legno

Franco Merlo nasce a Bovolone nel 1938 e fin da piccolo inizia a lavorare il legno come falegname in una delle prime botteghe del paese nell’immediato dopoguerra. Da sempre appassionato di musica, frequenta le scuole serali, meritandosi il diploma di solfeggio e nel frattempo si diletta a suonare il mandolino e la chitarra. Il mondo…